Fino a tempi recenti la legislazione dei Cappuccini non prevedeva un impegno diretto nell’attività parrocchiale, esclusiva del clero diocesano. Tuttavia nel secolo XX, i Cappuccini, pur con grande cautela, cominciarono a mostrare una certa disponibilità ad assumersi anche la cura pastorale di alcune parrocchie, quando si rendesse necessario.

Attualmente (2018) nella provincia dell’Emilia-Romagna tre sono le parrocchie presso le fraternità conventuali di Bologna, di Faenza e di Fidenza, e una presso l’ospedale di Reggio Emilia, quest’ultima limitata alla zona ospedaliera, non oltre. Inoltre due parrocchie del Montefeltro sono affidate ad personam a singoli frati.

Bologna

Parrocchia

Faenza

Parrocchia

Fidenza

Parrocchia